domenica 14 giugno 2015

Parco Valentino Salone & Gran Premio 11-14 giugno 2014



C'è tempo fino alla mezzanotte di oggi per visitare la prima edizione di Parco Valentino Salone & Gran Premio, evento dedicato alle automobili "speciali" firmato dall'imprenditore Andrea Levy,
Nel parco torinese sulle pedane di acciaio lungo i due chilometri di percorso sono in mostra oltre 90 auto che tutte le principali case automobilistiche hanno scelto come più rappresentative del proprio marchio, di serie e  concept car.
Alcune delle vetture che hanno corso e vinto gare sportive in diverse competizioni, partecipano al tributo al Gran Premio di domenica 14.

Alcune delle auto: Abarth 695 Biposto e 595 Competizione;  4C Spider, 4C ; Maserati Quattroporte e Ghibli; Ferrari 488 GTB e California T; Mercedes Benz AMG GT; Pagani Zonda Revoluciòn; Audi R8 e RS 6; Porsche 911 GT3 e Cayman GT4; Lamborghini Aventador LP 750-4 SV e Huracàn; BMW M3, M4, M4 DTM e X6 M;  Lexus NX Hybrid; ; McLaren 570S;  Lotus Elise 20th Anniversary; Tesla Model S P85D.











La parte dedicata a Carrozzieri e Centri stile con i prototipi Pininfarina Cambiano e Sergio e Italdesign Giugiaro GEA.  La Mole costruzione artigianale modello 001 di Up Design, ideata da Umberto Palermo, la Super Sportiva da 800 cavalli e motore 12 cilindri di Torino Design di Roberto Piatti, i prototipi di Fioravanti Alfa Romeo Vola, Studiotorino RK Spyder e RK Coupé e IED Torino Syrma, I.DE.A Institute. E le pedane dedicate all’ingegneria d’avanguardia e alla ricerca allestite con B-Tron e Politecnico di Torino.




Infine  le vetture da competizione. Nel primo box si trova la Lancia D50 la vincitrice dell’ultimo Gran Premio del Valentino nel 1955. Accanto  Abarth 695 prototipo Gumball e Abarth 695 Evo; Alfa Romeo 155 V8 TI, che fu campione DTM nel 1993 guidata da Nannini e Larini, e Giulia GTAm; Alpine-Renault A110 Campione del Mondo di Rally 1973; Audi R18 e-tron quattro che ha vinto la 24 ore di Le Mans nel 2012 con André Lotterer, Marcel Fässler e Benoît Tréluyer e la RS5 Superstars campione mondiale nel 2014 con Kristofferson; BMC Mini Cooper S; Fiat 131 Abarth Alitalia campione mondiale di rally nelle edizioni ’77-’78 e 1980 e 124 Abarth; Lamborghini Huracan Super Trofeo e Gallardo Super Trofeo; Lancia Stratos Alitalia, Fulvia HF trionfò al Mondiale 1972 con Munari; Maserati MC12; Porsche Carrera Cup; Suzuki Swift Sport; Toyota Celica WRC con cui Sainz vinse il Mondiale di Rally nel 1990; Texa Sei G14; F1 Lancia Marino e infine 4 kart su cui Ayrton Senna corse agli albori della sua carriera









1 commento:

  1. A quanto ho capito, si può vedere la F1 in chiaro su SES Astra... Interessante: https://www.facebook.com/SESAstraItalia/posts/1448002122171239

    RispondiElimina