lunedì 20 febbraio 2017

RICORDI DI UN INDIMENTICABILE CARICATURISTA:FRANCO BRUNA

Sono passati tre anni da quando Franco Bruna ci ha lasciati ma le sue opere, in particolari le sue caricature, le vedi periodicamente spuntare qui e là ad illustrare un articolo o a rinforzo  delle pagine  un libro, proprio come accade ai grandi artisti le cui opere non ti stufi mai di rivedere  o risentire.
Nato a Torino nel 1935, nel 1971 su consiglio dell'amico Giovanni Arpino, pubblica la sua prima caricatura su Stampa Sera in occasione dell’incontro di boxe  tra Cassius Clay e Joe Frazier.
E da quel momento non smette più.
Su La Stampa per quaranta anni ci ha regalato le sue interpretazioni dei personaggi famosi, dalla politica allo spettacolo  allo sport. Suo è il logo della rubrica di Massimo Gramellini “Granata da legare”.
Le sue caricature non sono mai feroci, tantomeno volgari, cioè facili e banali,con il  suo realismo ritrattistico Franco Bruna si avvale di una sorta di satira circostanziale e di ambientazione per irridere e far sorridere.
Si può ben dire di lui che è il caposcuola dei nuovi e attuali caricaturisti italiani.
Bruna è il primo infatti che spazia al di là dei confini e non si ferma alla lezione  francese, che sino ad allora tanto ha influenzato gli autori italiani, ma guarda al mondo anglosassone, a Levine, a Steadman, a Willson.
Ed è quello che i giornali aspettavano.
Cominicia così a collaborare assiduamente anche con La Gazzetta dello Sport, Il Corriere della Sera, L'Espresso, Panorama, La Discussione, Il Corriere dei Ragazzi, Airone, Ciak. 
Il suo eclettismo gli permette di lavorare anche per la Walt Disney per la quale realizza fantastiche copertine.
La sua produzione è sterminata, figlia certamente di una dote naturale ma anche di una applicazione tanto ferrea quanto meticolosa.
Vince premi a ripetizione: la Grolla d’Oro, la Palma d’Oro a Bordighera, il premio satira Politica a Forte dei Marmi. Nel 2005 riceve il premio Giorgio Cavallo della Città di Moncalieri, un Oscar alla carriera.
Ma se è la caricatura a renderlo famoso, non se ne fa una prigione e continua a dipingere a creare acqueforti e litografie e a scolpire il legno.
Illustra “Pinocchio” e “Alice nel paese delle meraviglie” dando di questi libri, sui quali si sono cimentati i migliori illustratori, una nuova interpretazione  e una nuova vitalità.
Sarà Bruno Gambarotta a raccontare le immagini della vita e delle opere di Franco Bruna e una nutrita schiera di caricaturisti e umoristi piemontesi ( Aloi, Audisio, Benny, Chiostri, Giordano, Isca, Paparelli, Superbi) porterà il personale ricordo di quello che è stato un vero maestro di un’arte non seconda a nessun’altra.

La serata, a ingresso gratuito,  è organizzata dalla Onlus International Help
(www.internationalhelp.it)

1 commento:

  1. SCHIFOSA NAZIFASCISTA PUTTANA MONICA LONGERI ( O SCHIFOSA NAZIFASCISTA PUTTANA MONICA CINZIA LONGERI CHE SIA) DI PAULLO VIA MASCHERPA 29)! SEMPRE AD ARCORE-HARDCORE A CIUCCIARE E PRENDERE CAZZI DI VECCHI PORCI BAVOSI BERLUSCONICCHI! E SUO MARITO, IL NOTO TERRORISTA ASSASSINO DI ESTREMISSIMA DESTRA, CLAUDIO CREMONESI DI IMQ E PURE DI PAULLO, VIA MASCHERPA 29...
    1
    PROSTITUTA BERLUSCONICCHIA SEMPRE SBORRATA DENTRO AL CULO: MONICA LONGERI DI PAULLO VIA MASCHERPA 29. PROSTITUTA BERLUSCONICCHIA SEMPRE A FARSI SFONDARE IL DI DIETRO AD ARCORE-HARDCORE: MONICA LONGERI DI PAULLO VIA MASCHERPA 29. NOTA IMMENSA NINFOMANE NATA A LODI IL 31.1.1970. COME DICEVAMO, SEMPRE A FAR INFINITO SESSO ANALE ( A VOLTE ANCHE CON CAVALLI, SI, SI, I FAMOSI "CAVALLI MAFIOSI" DI VITTORIO MANGANO, NOTA BENE, PLEASE)! PRESSO IL PEDOFILO, FASCIOMAFIOSO, STRAGISTA SILVIO BERLUSCONI! E' UNA ZOCCOLA NAZIFASCISTA, RAZZISTA, KUKLUKLANISTA! ODIA I MERIDIONALI CHE CHIAMA SEMPRE "TERUN DE MERDA", AGGIUNGENDO POI " SPERIAMO CHE IL VESUVIO VI LAVI CON LA LAVA". ODIA CHI DI COLORE, CHE CHIAMA SEMPRE "NEGHER DE MERDA". TRUFFATRICE, LAVA SOLDI MAFIOSI, LADRA. SPOSATA CON L'ESTREMISSIMO CRIMINALE DI CUI SCRIVO ORA QUI A SEGUITO...
    SPOSATA CON PERICOLOSISSIMO TERRORISTA E PEDERASTA NAZIFASCISTA CLAUDIO CREMONESI DI PAULLO E DI IMQ MILANO ( VICINISSIMO A NOTO MASSONE OMICIDA GENNARO MOKBEL E AD ACCLARATO ASSASSINO GIOVANNI BATTISTA CENITI, COME AD UN ALTRO KILLER DI ESTREMISSIMA DESTRA, ANCHE LUI NOTO PEDOFILO, MAURIZIO BARBERO DI TECHNOSKY MONTE SETTEPANI E MERCATOLIBERONEWS.BLOGSPOT.COM, COME AD ALTRE 2 TERRORISTE NAZISTE E RAZZISTE, DEL KU KLUK KLAN AMERICANO E PADANO, NONCHE' NOTE PUTTANE SEMPRE AD ARCORE-HARDCORE A FARE SESSO ANALE: ELISA COGNO E PIERA CLERICO DELLA FRUIMEX DI CUNEO)!
    DICEVAMO, ANYWAY... PLEASE... ATTENZIONE, PLEASE, AL PERICOLOSISSIMO PEDOFIL-O-MOSESSUALE NAZIFASCISTA CLAUDIO CREMONESI ABITANTE A PAULLO IN VIA MASCHERPA 29: E' UN AGENTE SEGRETO SOTTO COPERTURA DI VERE E PROPRIE OVRA E GESTAPO DI FASCIOMAFIOSI SILVIO BERLUSCONI, MATTEO SALVINI E PAOLO BARRAI DI MEGA RICICLA SOLDI MAFIOSI BSI ITALIA SRL VIA SOCRATE 26 MILANO, MEGA LAVA SOLDI MAFIOSI WORLD MAN OPPORTUNITIES LUGANO E MEGA LAVA SOLDI MAFIOSI WMO SA PANAMA! STO PEDERASTA OMICIDA DI CLAUDIO CREMONESI, COME DETTO, OPERA PRESSO CRIMINALISSIMA IMQ DI VIA QUINTILIANO 43 MILANO. SOCIETA' CHE PREPARA E COMMISSIONA ANCHE OMICIDI. DI PROPRIETA' DI COSIDETTI " SERVIZI SEGRETI DEVIATI". DI ESTREMISSIMA DESTRA ( GIRI DI LEGA LADRONA E FORZA ITALIA "MAFIOSA). DIFFAMA ANCHE, TANTO, GENTE PER BENE, VIA INTERNET! PREPARA UCCISIONI DI CHI NON FASCIO E FILO NDRANGHETISTA COME LORO!
    IL SANGUINARIO OMICIDA CLAUDIO CREMONESI DI IMQ E PAULLO VIA MASCHERPA 29 (NATO A LANDRIANO IL 31.1.1966) PREPARA ATTENTATI SPEZZA VITE PER LE OVRA E GESTAPO, SIA PUBBLICHE CHE PRIVATE, DI SILVIO BERLUSCONI, PAOLO BERLUSCONI E VERMINOSA BAGASCIA DANIELA SANTANCHE’ O VERMINOSA BAGASCIA DANIELA GARNERO SANTANCHE' CHE SIA ( VEDI POLIZIA OMICIDA SEGRETA CON COTANTO DI SVASTICA AL BRACCIO DI NOTI TOPI DI FOGNA MISTI A TERRORISTI ASSASSINI GAETANO SAYA E RICCARDO SINDOCA:
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/07_Luglio/01/polizia.shtml O VEDI COPPIA DI MASSONI NEOPIDUISTI, MEGA FIGLI DI PUTTANA UBALDO LIVOLSI E GIULIO OCCHIONERO , CHE INTENDEVANO SGOZZARE LA DEMOCRAZIA, SOLO POCHE SETTIMANE FA). COME DEI, VI ASSICURO, FREQUENTI MANDANTI DI OMICIDI, TANTO QUANTO, UMBERTO BOSSI, ROBERTO MARONI, MATTEO SALVINI E ROBERTO COTA (CHE SI COMPRAVA LE MUTANDE PEDERASTA, MUTANDE VERDE-ROSA, A BOSTON, COI SOLDI DEL POPOLO CIUCCIONE
    http://www.identitainsorgenti.com/lega-ladrona-anche-le-mutande-verdi-di-cota-tra-i-rimborsi-spese-della-regione-piemonte/ )!

    RispondiElimina